Cosa visitare

 

Trasporti

 

Musei

   

Attrazioni

 
maratona
 
danubio
 
 
budapest di notte
 
 
Attrazioni di Budapest

Budapest è definita a pieno titolo di merito la Parigi dell’Est, questo perché è una città ricca di bellezze artistiche e architettoniche, ha il fiume che la divide in due parti e sulle cui acque si affacciano antichi palazzi nobiliari e castelli, è possibile godere del panorama della città da una collina che richiama quella di MonteMartre. Ma la città di Budapest trova anche la sua piena originalità in quanto non incarna una unica identità, bensì è il risultato dell’unione di tre città diverse tra loro: Buda, Pest e Obuda.

La parte di Budapest compresa in Buda è molto originale, in quanto rappresenta la città contemporanea, dove non dominano gli sfarzi dei palazzi antichi, quanto più le gallerie d’arte, i negozietti degli stilisti, è il centro della Budapest creativa, disordinata, più chiassosa, con i viali dello shopping ma senza dubbio originale centro urbano rispetto al resto della città. In questa zona comunque sono compresi il Palazzo del Parlamento, il Duomo di Santo Stefano, il Museo Etnografico e la Grande Sinagoga.

Per quanto riguarda i Musei, uno molto suggestivo e che richiama sempre numerosi turisti è il Museo delle Statue. Esso è situato a circa 10 chilometri spostandosi a sud di Budapest. A seguito della caduta del Comunismo, in genere i cittadini delle città dell’est hanno sfogato la loro voglia di libertà ritrovata abbattendo le statue che inneggiavano alla dittatura rossa. A Budapest invece le statue sono state conservate ed ora fanno parte di un Museo, nel quale poter guardare in facci ai protagonisti della storia comunista di Budapest. Le statue che nelle piazze sono state divelte, non sono state però distrutte, ed ora si possono osservare i monumenti eretti in favore di Marx, Lenin, Engels ed altri rappresentati e politici del comunismo sovietico, oltre al monumento al soldato sovietico e ai martiri del comunismo.

L’idea del governo ungherese di far tesoro di tali statue ha lo scopo di mantenere viva la memoria collettiva del paese. Per volersi portare a casa dei cimeli riguardanti tale periodo storico, sono poi in vendita spillette, medaglie, magliette d’epoca. Addirittura vi è una mostra che presenta documenti in cui si spiega come veniva addestrata una spia comunista.

Altro luogo affascinante da visitare è la Grande Sinagoga di Budapest, che risulta essere la più grande d’Europa ed è costruita nel ghetto ebraico, anche se si contano altre 22 sinagoghe che invece sono all’interno di scuole, ospedali e anche case private. In tutto la sinagoga può contenere 3000 persone, nella parte bassa vi sono gli uomini e nella parte alta le donne. Nel giardino della Sinagoga vi è un grande salice con le foglie in bronzo, chiamato l’Albero della Vita. Sulle foglie è inciso il nome di un martire, il giardino è sorto proprio sopra ad una fossa comune ed è il luogo della commemorazione di tutti gli ebrei deportati dai nazisti. La Grande Sinagoga è stata costruita nel 1859 ed è un esempio di stile neo-moresco.

CASTELLO DI BUDA

Il Castello di Buda è senza ombra di dubbio una delle più famose e visitate attrazioni turistiche della capitale ungherese.

Uno dei maggiori simboli dell’Ungheria è il Palazzo Reale, luogo di battaglie e guerre dal secolo XIII.

All’interno del castello di Buda si trovano tre chiese, cinque musei, diversi edifici di vario genere, monumenti, piazze di grande importanza storica e persino un teatro. Estremamente suggestivo il panorama godibile dal Bastione dei Pescatori e dalla passeggiata davanti alla Galleria Nazionale, da dove è possibili ammirare il Danubio in tutta la sua bellezza.


PONTE DELLE CATENE

Il Ponte delle Catene è uno dei simboli di Budapest più famosi al mondo. Chiunque l’ha visto almeno una volta in cartolina. Si tratta del primo ponte stabile della capitale, illuminato di notte per offrire uno spettacolo davvero unico. Il ponte è stato costruito tra il 1839 ed il 1849 su espressa richiesta del conte István Széchenyi. Purtroppo la seconda guerra mondiale lo ha devastò, ma nel 1949 il ponte è stato interamente ricostruito, in occasione del suo centenario. Bellissimo il panorama che si può ammirare dal ponte.

PARLAMENTO

Vanta il record di essere il più grande edificio dell’intera Ungheria ed è la sede permanente del parlamento di stato. Costruito tra il 1884 ed il 1904 questo edificio, che può vantare la bellezza di 691 stanze, è uno dei simboli principali di Budapest. Pittoresco e sempre ben visibile da ogni zona della città, il Parlamento si trova nel cuore della capitale. Doverosa una visita al suo interno ed una foto ricordo nei paraggi.

ISOLA MARGHERITA

L’isola Margherita è una piccola isola che si trova in mezzo al Danubio, più precisamente è situata tra il ponte Margherita e quello Árpád. Qui vi è il parco più bello di Budapest, senza dubbio consigliato a tutti i tipi di visitatori della città. Sull’isola è possibile ammirare edifici dall'atmosfera unica, come per esempio la torre idrica, la fontana musicale, il teatro all'aperto, la chiesa di San Michele e le rovine di edifici risalenti a centinaia di anni fa. Inoltre sull'isola si trovano anche piscine, alberghi, ristoranti e bar.

MONTE SAN GERARDO E LA CITTADELLA

In questo luogo si recano sia turisti che abitanti della città. E’ un luogo particolare, magico, dove si fondono i ricordi di più periodi. In evidenza la statua del vescovo San Gerardo e la statua della libertà, posta in cima alla collina nei tempi del dopoguerra.

Si può consultare una più completa sezione del sito dedicata alle attrazioni della città per sapere nel dettaglio cosa visitare a Budapest.

 
 
terme
Citta vecchia
   
terme
   
castello
   
© Copyright www.budapest.it - Cookies Policy - Email