Cosa visitare

 

Trasporti

 

Musei

 

Terme

Gastronomia

 

Attrazioni

 
maratona
 
danubio
 
 
budapest di notte
 
 
Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano di Budapest, Szent István Bazilika in Ungherese, è una magnifica chiesa in stile neorinascimentale, con pianta a croce greca, che può accogliere la bellezza di 8.000 fedeli circa, che in essa possono ammirare marmi pregiati di ben 55 tipi, splendidi mosaici e varie strutture ed opere d'arte realizzate da noti artisti ungheresi, tutte cose, queste, che contribuiscono a renderla una delle attrazioni più visitate della capitale dell'Ungheria.

In particolare, nel Portale Maggiore della basilica figurano i dodici apostoli scolpiti nel marmo, e si possono ammirare anche le statue dei dodici apostoli sopra le colonne presenti nella parte posteriore dell'abside. Visitando la chiesa non si potranno non ammirare anche la Sala del Tesoro, consistente in una collezione di oggetti preziosi, ed il meraviglioso organo risalente al 1905.

La basilica di Santo Stefano è dunque una bellissima cattedrale, la più grande chiesa di Budapest ed una delle più interessanti della città, essendo piena di bellezze da scoprire e vantando una struttura architettonica molto intrigante. Essa è dedicata a Stefano I d'Ungheria, il primo re cristiano ungherese, fondatore del Paese, a cui si deve la diffusione nazionale del Cristianesimo, e di cui in chiesa è presente pure una bella statua. Il santo è raffigurato anche in un dipinto dell'importante pittore ungherese Gyula Benczúr, mentre dona una corona alla Vergine.

L'opera, dalla grande caratura architettonica, fu terminata nel 1905, e fu consacrata lo stesso anno; essa si presenta molto imponente ma aggraziata, con una cupola in stile neoclassico, incorniciata tra due campanili, che le conferisce un certo slancio grazie a cui l'intera basilica risulta essere alta 96 metri, il massimo possibile per tutte le costruzioni della città; vi è cioè un principio che impone che tutti gli edifici di Budapest non possano superare tale limite di altezza, che non a caso è anche quello raggiunto dal Palazzo del Parlamento, a significare che politica e religione sono di pari livello, e quindi importanza, nella città di Budapest.

A proposito di altezza, è possibile salire al tamburo della cupola della chiesa, da dove, da un'altezza di 65 metri, si potrà godere di una bellissima vista su Pest, spaziando su un panorama a 360 gradi; per raggiungere tale altezza si potranno utilizzare scalini oppure un comodo ascensore. A proposito, invece, della torre campanaria di destra, essa contiene la campana più grande di Budapest, pesante ben nove tonnellate.

Gli interni della basilica sono lussuosi, dalla bellezza folgorante che non può di certo passare inosservata, nemmeno al turista più distratto; qui, ad esempio, si potranno ammirare la parte interna della cupola centrale, incastonata dall'oro, l'altare maggiore e il pulpito finemente lavorato. Del resto, il color oro è dominante in tutta la basilica, e in un certo senso anche all'esterno di essa, quando la notte la cupola e i campanili si illuminano conferendole un aspetto magico da mille e una notte.

La cupola, del resto, è una delle più belle cose da vedere all'interno della chiesa, magnificamente adornata com'è da un mosaico di Károly Lotz, con all'esterno quattro nicchie con gli Evangelisti, ma la cosa forse più imperdibile di tutte è la Cappella di San Leopoldo, anche denominata Cappella della Santa Destra, ubicata nella navata sinistra, alle spalle dell'altare maggiore, cappella dove è conservata la mano destra mummificata di Santo Stefano, che è considerata essere la più venerata reliquia da parte dagli Ungheresi, e che viene portata in processione durante la festa nazionale del 20 agosto.

Si può andare alla basilica di Santo Stefano non solo per ammirare la chiesa in sé, ma anche per godere della vista e dell'utilità della bellissima piazza antistante, la Piazza Santo Stefano, la Szent István tér, dove si può passeggiare ammirando le ricche decorazioni del pavimento, costituite da disegni geometrici molto belli e caratteristici. La piazza è ammirabile in tutta la sua bellezza soprattutto dall'alto, ed è stata valorizzata in tempi recenti, grazie ad una imponente ristrutturazione della basilica conclusasi nel 2003; presso di essa si tengono spesso concerti nel periodo estivo, e viene allestito un caratteristico mercatino di Natale.

La basilica di Santo Stefano si trova nella zona di Pest, nel V distretto, ad est del Danubio, ossia nell'area più industriale e commerciale di Budapest, ed è possibile raggiungerla con la linea della metropolitana M3, scendendo alla stazione Arany János ucta. La vicinanza al Danubio la esponeva al rischio inondazioni e pertanto essa fu costruita con un sistema di sotterranei molto grande, atto a salvaguardarla.

La basilica di Santo Stefano è visitabile anche con visite guidate dal lunedí al venerdí, dalle ore 10.00 alle ore 15.00. Le lingue in cui vengono condotte tali visite guidate sono l'Inglese, il Francese e l'Ungherese. I prezzi per una visita guidata, a persona, sono i seguenti:

1.600 HUF per adulti
1.200 HUF per studenti e pensionati

dove, con HUF, si indica la valuta ungherese, con cambio 1 fiorino ungherese = 0,0033 euro circa; per una visita guidata per adulti occorrono dunque circa 5 euro. Tali prezzi non includono l'accesso alla Sala del Tesoro e l'accesso al tamburo della cupola per la veduta panoramica; quest'ultimo accesso ha un costo a parte di 900 HUF. Sono comunque possibili sconti per visite di gruppo.

Puoi visitare anche altre interessanti attrazioni a Budapest, oltre che svolgere attività divertenti.
 
 
 
terme
Citta vecchia
   
terme
   
castello
   
© Copyright www.budapest.it - Cookies Policy - Email