Cosa visitare

 

Trasporti

 

Musei

 

Terme

Gastronomia

 

Attrazioni

 
maratona
 
danubio
 
 
budapest di notte
 
 
Collina di Gellért

La Collina di Gellért di Budapest si trova nella zona di Buda e deve il suo nome al vescovo Gellért, poi fatto santo, ossia a San Gerardo, che fu lanciato dalla collina dai pagani Magiari nel periodo della lotta al Cristianesimo, nel 1046. Sulla sua cima si erge la Cittadella, una fortezza edificata dagli Asburgo dopo avere combattuto nella guerra d'indipendenza dell'Ungheria del 1849. Oltre che un posto di blocco militare, la Cittadella fu un carcere e l'avamposto per una rampa di lancio di missili anti-aereo.

L'importanza storica della collina risiedeva, in primis, nella sua posizione militare strategica che favoriva il bombardamento sia di Buda che di Pest in caso di possibili ribellioni. Durante la seconda guerra mondiale e durante la rivoluzione ungherese del 1956, la collina assunse un ruolo di rilievo sotto il profilo tattico, e i carri armati sovietici bombardarono Budapest proprio da questo avamposto.

E' possibile vedere la statua del vescovo Gellért, mentre sostiene una croce con lo sfondo di un magnifico colonnato, stagliarsi di fronte al Ponte Elisabetta, alla base della collina, passeggiando in molte zone di Pest, proprio poiché tale opera si trova in una posizione di rilievo.

La Statua della Libertà di Budapest, Szabadság Szobor in Ungherese, eretta durante l'era comunista, affiora, prepotente, dalla cima della collina; simbolo comunista lasciato al suo posto e non rimosso al pari del soldato dell'Armata Rossa che si ergeva ai suoi piedi, la si può scorgere da un po' tutte le parti della città e ammirare nel suo ruolo di commemorazione della liberazione dal dominio nazista da parte dell'esercito russo, avvenuta nel 1945.

Nel XVIII secolo, la zona attorno alla collina era ricca di vigneti e, di conseguenza, il distretto Tabán che si trovava ai suoi piedi divenne un importante centro di vinificazione, mentre oggi, lungo la strada che conduce alla collina, si possono scorgere case private ed ambasciate. Ai suoi piedi, nella Piazza Gellért, si trovano il famoso Hotel Gellért e le Terme Gellért.

La Collina di Gellert offre una vista panoramica mozzafiato su Budapest e quindi non è un caso che, a partire dal 1987, faccia parte della lista dei siti patrimonio mondiale, stilata dall'UNESCO. Da questo punto di osservazione privilegiato si può ammirare la struttura della città e si può vedere con chiarezza la differenza tra la zona collinare di Buda e la zona pianeggiante di Pest, con l'incantevole Danubio che le divide.

Vista panoramica a parte, ci sono varie attrazioni da visitare nella zona, oltre alla su citata Cittadella e alla su citata statua di San Gellért, quale la Chiesa nella Roccia, Sziklatemplom in Ungherese, oggi appartenente all'ordine pauliano ungherese, costituita da una rete di grotte il cui primo ingresso moderno ha visto la luce nel 1920. La chiesa fungeva da cappella e da ospedale da campo durante la seconda guerra mondiale. Per i più piccoli vi è anche un'area giochi con scivoli.

Per arrivare alla Collina Gellért si possono prendere i tram 19, 47 e 49, che fermano a Piazza Gellért.

Puoi visitare anche altre interessanti attrazioni a Budapest, oltre che svolgere attività divertenti.
 
 
 
terme
Citta vecchia
   
terme
   
castello
   
© Copyright www.budapest.it - Cookies Policy - Email